Dopo il primo ko stagionale, la Chaminade affronta il Diaz Bisceglie

Calcio
venerdì 13 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Chaminade Campobasso
Chaminade Campobasso © Chaminade Campobasso

CAMPOBASSO. Settimana di riflessione e analisi per la Chaminade Campobasso reduce dal primo Ko stagione nel big match contro il Capurso, costato la vetta della classifica. Domani cala il sipario sul girone di andata e sul 2019: al Pala Selvapiana arriva il Diaz Bisceglie. Oriente & Co. sono chiamati al riscatto, in palio i tre punti per tornare in vetta alla graduatori in concomitanza con il Capurso che nel fine settimana osserverà il turno di riposo. Analizzando la gara a mente fredda contro la formazione della provincia di Bari la Chaminade non è riuscita a gestire al meglio e di squadra le defezioni all'organico. Per la sfida di domani tornano a disposizione gli squalificati Passarelli e Pescolla, due assenze importanti nelle rotazioni di mister Tavone.

L'universale brasiliano Paulinho si allena ma il suo ritorno in campo è programmato nel nuovo anno. Con la speranza che nel girone di ritorno lo staff tecnico rossoblù possa avere l'organico al completo e non fare la conta delle assenze, per infortunio o per squalifica, in ogni gara. Il campo amico ha permesso alla Chaminade di aggiungere 10 punti in graduatoria, solo lo Sporting Venafro ha lasciato il Pala Selvapiana con un punto. Confermare l'imbattibilità interna e chiudere l'anno al primo posto questi gli obiettivi per la Chaminade nel 2019. Chaminade - Diaz Bisceglie sarà arbitrata da Salvatore Minichini di Ercolano e Antonio Marino di Agropoli, cronometrista Giuseppe Galasso di Avellino. Il 2020 regalerà dieci gare, dieci finali, un nuovo campionato, il 18 gennaio la ripresa delle ostilità. Il raggruppamente G della Serie B si conferma avvincente con 4/5 squadre in lizza per il vertice.

Organici ben allestiti e campi da gioco ogni volta diversi per dimensioni e ambiente rendono questo raggruppamento mai scontato. La Chaminade Campobasso alla vigilia di questa stagione non si è nascosta: unico obiettivo il primo posto, i play-off sarebbero una sconfitta. Il campo sarà l'unico giudice. Dopo un avvio di campionato in salita la squadra molisana ha acquisito fiducia e consapevolezza nei propri mezzi che non sono svaniti con la sconfitta di Capurso.