Nola (M5s): «I tre consorzi di bonifica molisani sono allo sbando»

Politica
sabato 25 gennaio 2020
di La Redazione
Vittorio Nola
Vittorio Nola © Personale

CAMPOBASSO. Riceviamo e pubblichiamo una nota di Vittorio Nola, portavoce del M5s in Consiglio regionale, in merito alle condizioni dei consorzi di bonifica molisani.

"I debiti dei consorzi e l'inerzia della Regione stanno mettendo i crisi l'intera produzione agricola molisana di qualità. Abbiamo presentato una interpellanza urgente per far fronte all'emergenza che coinvolge qualcosa come 25.000 ditte e oltre 100.000 cittadini.

In attesa di una necessaria riorganizzazione, annunciata già agli inizi del 2018, i consorzi continuano a maturare debiti e generano disservizi. A luglio 2018 avevo avvisato il Presidente Toma della necessità di intervenire, per evitare l'inasprimento delle quote per gli agricoltori e danni come il blocco dell'erogazione del flusso irriguo e il dissesto idrogeologico.

Ma da allora nulla è cambiato. Anzi, si sta aggravando la già drammatica situazione, con 18 milioni di debiti per il consorzio di Termoli e 2 milioni di passività per quello di Larino”.