#maiconsalvini, Venittelli: si uniscano tutte le forze democratiche

Politica
Campobasso martedì 13 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Laura Venittelli
Laura Venittelli © Termolionline.it

TERMOLI. Un accordo politico che faccia uscire l’Italia dalla recessione in cui è piombata nei 14 mesi di Governo gialloverde e che faccia uscire il Paese dal tunnel dell’instabilità, non perseverando su errori commessi nella primavera 2018.

E’ il succo del discorso che ci ha fatto la dirigente nazionale dem Laura Venittelli, da noi interpellata a chiusura del piccolo cerchio coi rappresentanti locali dei 3 partiti che potrebbero formare la nuova maggioranza.

«Chiaramente sono molto molto preoccupata per le sorti del Paese – ribadisce la Venittelli – in questa fase così delicata non dobbiamo ripetere l’errore, se di errore si può parlare, commesso lo scorso anno quando buona parte di noi nella direzione nazionale del Pd votò un documento che respingeva ogni ipotesi di accordo con il Movimento 5 Stelle.

Oggi ètempo di pensare ad aggregare tutte le forze riformiste e che guardano ai valori della solidarietà e del sostegnoai soggetti più vulnerabili, per un'Italia che non si arrende all' inconsistenza di Salvini cui riesce bene, a mio giudizio, a organizzare feste estive al mare e in discoteca. L’Italia ha bisogno di altro e riaffermo, l'errore dello scorso anno non può ripetersi ora.

Un governo di legislatura che porti alla riduzione del numero dei parlamentari e a una serie di iniziative economiche o sociali capaci di risollevare il Paese in ginocchio dopo un anno e mezzo di selfie, discoteche, voce grossa coi deboli e debole coi forti. L’Italia democratica e partigiana non merita le parole diSalvini che evoca pieni poteri e chiede di liberarlo dai vincoli della democrazia. L’Italia non èSalvini e l’Italia lavoratrice e democratica deve reagire nell’interesse del Paese. Chi parla non ha a cuore una poltrona da salvare ma il Paese e per il Paese è necessario che le forze democratiche si uniscano».

La Venittelli conclude il suo intervento con l’hashtag #maiconsalvini.