Recupero e donazione dei medicinali, arriva la proposta di legge

Politica
Campobasso martedì 14 maggio 2019
di La Redazione
Antonio Tedeschi
Antonio Tedeschi © molisenetwork.net

CAMPOBASSO. “Interventi regionali per il recupero, reimpiego e donazione, ai fini del riutilizzo, di medicinali per uso umano e per uso veterinario inutilizzati ed ancora in corso di validità”. Questo il titolo della proposta di legge presentata dai consiglieri regionali Antonio Tedeschi e Armandino D’Egidio, che ha come obiettivo primario quello del contenimento della spesa farmaceutica regionale.

“Questo testo normativo” spiega Tedeschi, in qualità di primo firmatario “ rappresenta una vera e propria sfida di civiltà. Un modo per creare risparmio rispondendo, al contempo, ai bisogni e alle necessità delle fasce più deboli. Cospicua, infatti, la quantità di farmaci che resta inutilizzata e che spesso viene buttata, ma che potrebbe rappresentare una risorsa per tutti coloro che non hanno i mezzi per accedervi. Il reimpiego di medicinali inutilizzati ma ancora in corso di validità, inoltre” continua l’esponente dei Popolari per l’Italia “ può giocare un ruolo importante anche sotto il profilo ambientale, in quanto può rappresentare un freno alle conseguenze prodotte dallo smaltimento degli stessi. La proposta di legge che ho presentato, oltre a voler contenere la spesa farmaceutica e ad esaltare la solidarietà sociale e socio-assistenziale, mira anche a contrastare il mercato nero di medicinali. In sostanza”, continua Tedeschi, “ il testo normativo prevede che, previ controlli e verifiche, possano essere donate, per un successivo riutilizzo, le confezioni di medicinali, per uso umano e per uso veterinario, in corso di validità, ancora integre e correttamente conservate. Il tutto mediante un sistema che si basa sulla collaborazione tra Regione, Asrem, organizzazioni sociali non lucrative ed Enti del terzo settore. È inoltre prevista l’istituzione di una Banca Dati Regionale sui Farmaci Inutilizzati attraverso cui la Regione monitora e gestisce il flusso di informazioni relative ai medicinali stessi secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa. Ritengo dunque che questo testo normativo” conclude il consigliere Tedeschi “ possa rappresentare un importante segnale in un’ottica di risparmio, solidarietà e tutela dell’ambiente”.

Lascia il tuo commento
commenti