Torna la festa del Morrutto a San Giovanni in Galdo, evento clou il concerto di Nada

Flash News
Campobasso lunedì 12 agosto 2019
di La Redazione
Locandina
Locandina © Amici del Morrutto

SAN GIOVANNI IN GALDO. San Giovanni in Galdo, 11 agosto 2019 - Nel Morrutto come mai prima: un'intera giornata di festa nel cuore del centro storico di San Giovanni in Galdo. La nona edizione allarga l'allegria: riti e tradizioni dello piccolo splendido borgo incontrano la grande musica d'autore con il concerto di Nada dal cartellone di Jazz in Galdo. E ancora attrazioni e divertimenti per più piccoli, apertivi prima del pranzo e della cena, visitate guidate nell'area archeologica e in tutto il paese. Tutto questo, il prossimo sabato 17 agosto nel comune a pochi chilometri da Campobasso.

Nel dettaglio il programma si apre alle 10 con una passeggiata in paese guidata dall’architetto Franco Valente con soste arricchite di approfondimenti al Tempietto italico e alla chiesa di San Germano (per gli eventi è necessario prenotarsi). La visita al paese si concluderà a mezzogiorno con un aperitivo nella suggestiva piazzetta del centro storico. Nel pomeriggio, dalle 17, giochi al Morrutto per i più piccoli con Memo Cantieri Culturali. Alle 18.30 spazio alla letteratura con la scrittrice Valentina Farinaccio che presenterà il suo libro “Le poche cose certe” intervistata dalla giornalista Sabrina Varriano. Seguirà alle 19.30 un aperitivo in musica.

Dalle 20.30 si accende la musica anche in largo Fiorentini con il djset di S.P.G per preparare la piazza all’evento clou della giornata: alle 22 salirà sul palco Nada che arriva a San Giovanni in Galdo con il suo acclamato tour che sta facendo registrare il pienone e grandi consensi in tutta Italia (la Festa del Morrutto si fonde così con il Festival Jazz in Campo – Jazz in Galdo). Infine alle 23.45 si torna tutti al centro storico per la festa di chiusura “Radio Morrutto”.

La giornata è organizzata come sempre dall’associazione Amici del Morrutto con la collaborazione del Comune e della Società Operaia di San Giovanni in Galdo e il sostegno della Regione Molise.