Rapina all'Md, arrestato il responsabile

Cronaca
Campobasso venerdì 15 marzo 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La Polizia in azione
La Polizia in azione © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati, personale della Squadra Volante – Polizia di Stato, su disposizione della Sala Operativa, nel pomeriggio di ieri, interveniva in questa Via Puglia, dove era stata consumata una rapina all’interno di un supermercato. Dalle prime notizie fornite al 113 si apprendeva che un uomo con volto travisato da una maschera di carnevale di colore bianco ed indossando un pantalone di colore grigio, un giubbino di colore celeste ed una felpa con cappuccio di colore nero, accedeva all’interno del supermercato “MD” e dopo aver minacciato la cassiera ed i clienti presenti si faceva consegnare il denaro incassato ammontante ad euro 400,00. Sul posto interveniva immediatamente personale della Squadra Mobile - Polizia di Stato, al fine di attivare le opportune indagini per l’identificazione del responsabile. Infatti le immagini registrate dalle telecamere interne hanno permesso di accertare la dinamica dei fatti, evidenziando che il rapinatore stringendo nella mano sinistra le banconote si allontanava in direzione di Via Sicilia.

Poco dopo la commissione della rapina, il personale della Squadra Volante riusciva ad identificare l’autore. Il personale della Squadra Mobile si attivava immediatamente per rintracciare il potenziale rapinatore che veniva intercettato e fermato nei pressi di Via San Francesco. Nonostante l’opposta resistenza, veniva eseguita nei suoi confronti la perquisizione personale ed addosso rinvenuta la somma di euro 340,00. Nella circostanza l’uomo ammetteva che il denaro era il provento della rapina che aveva commesso poco prima e sottoposto a perquisizione domiciliare. L’atto dava esito positivo in quanto è stato rinvenuto il coltello della lunghezza complessiva di 22 cm utilizzato per minacciare la cassiera ed i clienti, nonché gli indumenti e la maschera indossata per occultare il viso. Tutti elementi catturati dal sistema di video sorveglianza e compatibili con la rapina. Oggetti che venivano debitamente sequestrati, unitamente al suo cellulare dove l’uomo aveva registrato le fasi preliminari e successive della rapina evidenziando l’abbigliamento indossato per commettere il reato.

Quindi tutti gli indizi raccolti nella quasi flagranza di reato, hanno permesso di trarre in arresto l’uomo identificato per Copalucci Sergio di anni 31, ed associato alla casa Circondariale di Campobasso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’uomo annovera numerosi precedenti di polizia.

Si vuole evidenziare la perfetta sinergia operativa tra Squadra Volante e Squadra Mobile della Questura, che in un brevissimo lasso di tempo hanno messo a fattor comune tutte le informazioni oggetto di un rapido approfondimento investigativo che hanno consentito l’arresto del rapinatore.


Lascia il tuo commento
commenti