Furti, arresti e allontanamenti

Cronaca
Campobasso giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
La Polizia in azione
La Polizia in azione © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Intanto, nella serata dello scorso 4 dicembre, la Squadra Mobile dava esecuzione ad un ordine di carcerazione per cumulo di pene emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Campobasso, a carico di L.M., 42enne di Campobasso, condannato per diversi reati, tra cui estorsione, riciclaggio in concorso, danneggiamento, molestia e disturbo delle persone, violazione di domicilio e minaccia.

Il predetto veniva, pertanto, tradotto in carcere dove dovrà scontare la pena residua della reclusione di anni 23, mesi 9 e giorni 22 e dell’arresto di mesi 5 e giorni 5, oltre alle pene accessorie dell’interdizione dai pubblici uffici per anni 5, dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici e dell’interdizione legale durante l’espiazione della pena.

Lo scorso 5 dicembre, personale della Squadra Volante interveniva presso il supermercato “Oasi” in quanto alcuni dipendenti avevano segnalato un soggetto che, con fare sospetto, si allontanava dall’esercizio commerciale. Da una attenta visione delle immagini delle telecamere interne, gli agenti riconoscevano un soggetto, già noto alla Polizia in quanto denunciato per furto la settimana precedente, aggirarsi tra gli scaffali del supermercato celando alcuni oggetti all’interno del proprio zaino. Acquisite pertanto le immagini, l’uomo veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di furto.

Infine, su segnalazione dei Carabinieri di Larino, il Questore di Campobasso ha emesso il foglio di via obbligatorio nei confronti di due soggetti, già destinatari di analoghi provvedimenti, che, rintracciati sul territorio, non riuscivano a fornire spiegazioni plausibili circa la loro presenza in questa provincia.