"Ti sei lavato le mani?", anche nelle scuole molisane il progetto nazionale

Attualità
martedì 04 febbraio 2020
di La Redazione
"Ti sei lavato le mani?", anche nelle scuole molisane il progetto nazionale © Euphidra

CAMPOBASSO. Ti sei lavato le mani? Anche se sembra banale si tratta di un gesto molto importante che aiuta a prevenire diverse infezioni e malattie, come ad esempio l'influenza che, secondo i dati dell’ultimo bollettino Influnet, ha colpito solo nell'ultima settimana in Molise oltre 900 bambini nella fascia tra i 5 e i 14 anni.

Proprio ai bambini è rivolto il progetto educativo “Euphidra for Kids”, in corso sino alla fine dell'anno scolastico, che offre agli studenti delle classi III, IV e V del Molise laboratori gratuiti in cui sperimentare l’importanza dell’igiene personale.

L’iniziativa, ispirata dal marchio Euphidra AmidoMio, è promossa da Zeta Farmaceutici e realizzata da Pleiadi, realtà nazionale che si occupa di divulgazione scientifica con progetti rivolti ad adulti e bambini. “Euphidra for Kids” è un percorso che accompagna gli studenti delle scuole elementari durante l’anno scolastico 2019/20 con 200 laboratori in diverse regioni d’Italia, di cui previsti 30 in Molise.

“Euphidra for Kids” non prevede lezioni frontali bensì esperimenti interattivi con microscopi e vetrini in cui i bambini potranno cimentarsi come "piccoli ricercatori". Secondo il metodo Pleiadi potranno, quindi, “toccare con mano” e imparare che la salute passa dall’igiene personale.

Tra i più importanti alleati dell’igiene personale che i bambini impareranno a conoscere, vi è l’amido, ingrediente essenziale per creme e cosmetici che aiutano la pelle a rimanere idratata, integra e quindi resistente agli attacchi dei batteri.

Spiega Lara Pollato, coordinatrice del progetto per Pleiadi: "Sin da piccoli, i bambini entrano in contatto con molti coetanei a scuola e, quindi, la diffusione di germi e batteri, laddove presenti, avviene in modo molto rapido. Lavarsi le mani bene e spesso è una buona abitudine che è importante trasmettere loro il prima possibile. Il progetto “Euphidra for Kids” si propone di insegnare che prendersi cura di sé e della propria igiene è il primo passo verso la salute. E per farlo, adottiamo un metodo pratico che consente di imparare mettendo le mani in pasta, sperimentando e, perché no, divertendosi”.

Sottolinea Marta Benedetti, amministratore delegato Zeta Farmaceutici: “Da sempre sosteniamo progetti che hanno al centro la prevenzione. Educare alla salute su diversi temi, compreso quello dell’igiene personale, aiuta a aumentare conoscenza e consapevolezza fin da piccoli. Amido Mio è un po’ il simbolo di questo obiettivo aziendale. Da anni i suoi prodotti all’amido di riso sono entrati nella quotidianità di molte famiglie, offrendo un supporto efficace per tutte le esigenze di igiene di bimbi e adulti. Aiuta a trasmettere da genitori a figli, in modo concreto, il valore della salute come piccolo gesto di attenzione quotidiano”.

Il laboratorio

Si tratta di un vero e proprio viaggio alla scoperta delle sostanze chimiche e dei prodotti per l'igiene personale, secondo un metodo che unisce logica, sperimentazione e interazione.

Tra gli esperimenti più curiosi a cui parteciperanno i bambini quello in cui ci si spalmerà uno speciale gel sulle mani che successivamente verranno illuminate da una lampada a luce UltraVioletta (UV). La luce UV metterà in evidenza i batteri presenti sulle mani.

L’esperienza verrà ripetuta subito dopo averle lavate in modo appropriato e con un prodotto adeguato. In questo modo ai bambini risulterà immediatamente evidente la differenza tra il "prima" e il "dopo".

Tra le numerose domande a cui troveranno risposta i bambini che parteciperanno ai laboratori del progetto vi sono: da dove deriva l’amido di riso? Quali sono le sue proprietà chimico-fisiche? Come può essere usato e trasformato a beneficio dell’uomo e della sua igiene personale?

L'igiene personale

Ma è davvero importante lavarsi mani? A dare risposte è non solo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che a questo semplice – ma essenziale – gesto quotidiano ha dedicato una giornata mondiale che cade ogni anno il 5 maggio, ma è anche il Ministero della salute riferendo, ad esempio, che l’igiene delle mani può ridurre del 30% – e in alcuni casi del 50% – le infezioni ospedaliere. Un dato significativo, se consideriamo che i casi di infezioni da germi multi-resistenti in Europa sono 670.000 l'anno e che solo in Italia se ne contano 200.000.