Con Alberta De Lisio, doppio premio per il Molise al Forum Pa 2019

Attualità
Campobasso mercoledì 15 maggio 2019
di La Redazione
Doppio premio per il Molise al Forum Pa 2019
Doppio premio per il Molise al Forum Pa 2019 © Forum Pa

CAMPOBASSO. Questa mattina a ‘Forum Pa’ sono stati premiati i 100 migliori progetti e prodotti candidati alla seconda edizione del “Premio Pa sostenibile”, promosso da Fpa in collaborazione con ASviS (Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile).

Obiettivo del Premio è scoprire e dare visibilità alle migliori iniziative nate per aiutare l’Italia, e in particolare i singoli territori, ad affrontare le tante debolezze dell’attuale modello di sviluppo, scegliendo un sentiero di crescita sostenibile da percorrere fino e oltre il 2030.

Innovazione, trasferibilità, sostenibilità: questi i criteri di valutazione che la giuria ha considerato.

L'avvocato Alberta De Lisio, dirigente dell'Avvocatura Regionale e della Direzione Generale della Salute, ideatore e coordinatore dei progetti, proprio come lo scorso anno ha ricevuto due premi per il progetto Quote Bianche nella sezione “Diseguaglianze, Pari opportunità e resilienza” e per il Progetto Sa.L.Sa. (Salviamo la Salute) premiato anche come miglior progetto della sezione "Alimentazione, Salute e welfare" relativa a: accesso universale a servizi di assistenza sanitaria di qualità, anche attraverso le tecnologie del digitale; azioni a favore della prevenzione delle malattie; educazione e promozione dei corretti stili di vita; presa in carico delle persone affette da malattie croniche e degli non autosufficienti; soluzioni per l'assistenza territoriale e/o domiciliare e per la deospedalizzazione; med tech.

Il primo progetto, che aveva già ricevuto menzione speciale all'Open Gov Championship della Funzione Pubblica, favorisce le persone con disabilità cognitiva alla scoperta e alla conquista di un voto consapevole, al fine di un corretto esercizio dell elettorato attivo e passivo per tutti.

Il secondo progetto, già premiato col Premio Innovazione Smau, prevede la messa in rete di una mappatura di tutti coloro che necessitano di trasporto e cure in strutture ospedaliere o specializzate per prestazioni cicliche soprattutto in occasione di particolari eventi atmosferici, in modo da non creare loro disagio o situazioni di criticità.

Una grande soddisfazione che porta la Regione alla ribalta nazionale per il secondo anno consecutivo con progetti concreti, vicini alla rete dei soggetti deboli, e a costi quasi pari allo zero. «Anche quest’anno siamo riusciti a spuntarla sulle grandi amministrazioni centrali e sulle Regioni più importanti - ha commentato la De Lisio, visibilmente felice - dimostrando come si possa lavorare tanto e bene anche in Regioni piccole e soprattutto senza risorse. Il Welfare è sempre alla portata se si lavora con competenza, in squadra e con dedizione».