Giornata dello sport, tanti campioni per la giornata conclusiva a Campobasso

Attualità
venerdì 22 marzo 2019
di Erika Cieri
Giornata dello sport, tanti campioni per la giornata conclusiva a Campobasso
Giornata dello sport, tanti campioni per la giornata conclusiva a Campobasso © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Presso l’ex Gil si è svolta la giornata conclusiva della “La Giornata dello sport molisano”.

Lo slogan scelto per questa sesta edizione è "Oltre l'ostacolo, lo sport è inclusione". Un evento realizzato per promuovere la diffusione dello sport in tutte le sue forme e discipline.

Il presidente Toma nel suo intervento, ha focalizzato l'attenzione sul tema scelto per questa sesta edizione, ricordando come qualsiasi ostacolo possa essere superato attraverso lo sport che, per sua natura, non può essere altro che inclusivo e dimostrarsi vincente laddove altri rimedi falliscono, soprattutto con i giovani. Di qui, la necessità di lavorare tutti insieme, istituzioni, scuola, associazionismo sportivo e sociale.
Il governatore, inoltre, ha evidenziato come, tra i punti qualificanti del programma del Governo regionale, vi siano la costruzione, l'ampliamento e il miglioramento degli impianti sportivi.


Anche l'assessore regionale allo Sport, Vincenzo Niro, ha spiegato che lo sport rappresenta l'attività aggregativa più diffusa nella nostra regione la cui importante e positiva funzione non si limita al solo ambito agonistico e del benessere psicofisico, ma fornisce significative e positive ricadute anche in ambito educativo e di prevenzione di alcuni drammatici rischi sociali che interessano particolarmente le generazioni più giovani. Diversi gli ospiti d'eccezione che vi hanno preso parte nella giornata conclusiva: il calciatore Aldair, il campione olimpico di nuoto Massimiliano Rosolino, il judoka Pino Maddaloni e la tennista Mara Santangelo.


Nell'ambito della manifestazione, vi è stata anche la partecipazione del procuratore della Repubblica di Campobasso Nicola D'Angelo per la campagna di sensibilizzazione per dire "no alle sostanze stupefacenti".

Quest’ultimo ha spiegato come il problema droga non sia soltanto delle famiglie famiglie disagiate e con problemi economici.

Infine, si è proceduto alle premiazioni: Trasmissioni (Domenica Sport di Telemolise con il suo Direttore Antonio Di Lallo e Molise Sport di Teleregione); il dirigente sportivo dell’anno- Angelo Spina-; atleta master- Amalia Mascioli-; atleta speciale giovanissimi –Di Tanna Claudia -(promessa nello scii di fondo, originaria di Capracotta)-; Giovani promesse-Greta Fraraccio e Luigi Centracchio; sport di squadra femminile- la Magnolia Campobasso-; sport di squadra maschile – Asd Agnone Pallavolo-; miglior tecnico- Mimmo Sabatelli-; atleta maschile- Fabio Suliani-; atleta femminile- Alessandra Falbo-; atleta speciale Lorena Ziccardi-; sportivo molisano- Fabio Tondi.

Lascia il tuo commento
commenti