Il Pd si prepara al restyling, Fanelli: “Ripartire dall’unità”

Politica
Campobasso giovedì 17 maggio 2018
di La Redazione
Micaela Fanelli
Micaela Fanelli © Termoli online

CAMPOBASSO. Se il Pd, a livello nazionale, riparte dall’assemblea generale in programma sabato prossimo a Roma, l’area Dem regionale lo farà dal nuovo segretario, che raccoglierà l’eredità critica e le tante difficoltà evidenziate dal deludente risultato elettorale.

All’appuntamento capitolino di sabato parteciperanno anche i delegati molisani Maria Teresa D’Achille, Nicola Messere, Giose Trivisonno e Ombretta Pollice, capeggiati dal segretario regionale dimissionario Micaela Fanelli, per cercare di tracciaree nuove rotte per il partito.

E proprio il sindaco di Riccia ha fatto il punto della situazione, a cavallo tra presente, passato e futuro:

“L’Assemblea nazionale fornirà delle direttive utili all’avvio della fase congressuale in Italia e in Molise. Dobbiamo ripartire dall’unità, dalla capacità di essere coesi. L’augurio è che la nuova classe dirigente del partito non commetta gli errori fatti negli ultimi anni. Noi, e io per prima - ha spiegato la Fanelli - saremo al servizio del nuovo indirizzo e di chi sarà alla guida del partito. Un Pd che vuole rilanciarsi deve necessariamente combattere la divisione e saper ascoltare i problemi e le reali esigenze della gente, stando vicino al popolo”.