"Cammina, Molise!": Un'esperienza che promuove i nostri suggestivi borghi

Flash News
Campobasso sabato 14 luglio 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Pietracatella
Pietracatella © Web

CAMPOBASSO. Il “CAMMINA, MOLISE!”, con la sua semplicità, è una delle manifestazioni promozionali più suggestive ed efficaci del nostro territorio. Il suo carico di emozioni e l’assaporare dei passi che si muovono tra pietre, borghi, paesaggi, suoni, odori e saperi tramandati da tempi antichi, trasmette ai marciatori, che arrivano da ogni luogo, una sensazione di autenticità, schiettezza, rumori e ospitalità che riempie i nostri cuori.

Il merito encomiabile degli organizzatori è quello di non forzare la realtà, ma, al contrario, di valorizzarla per come è arrivata fino ai nostri giorni, considerando le tradizioni popolari, i piatti tipici, le canzoni dialettali, i sentieri tratturali, i paesaggi straordinari, le botteghe artigiane, gli allevamenti e tutto ciò che nel Molise resiste, esiste e persiste, come una risorsa in sé.

Ciò che colpisce è l’adesione entusiasta delle comunità molisane sparse per l’Italia e per il mondo che seguono con trepidazione questo evento condividendone da lontano, ma con orgoglio, la suggestione che suscita negli oriundi dei comuni che vengono attraversati dai marciatori o ancor di più nei borghi che si colorano a festa per accogliere con musiche e piatti locali i camminatori.

Anche per questa ragione l’AUSER Padre Giuseppe Tedeschi ringrazia i promotori del CAMMINA, MOLISE! e tutte le associazioni culturali, sociali e sportive che con il proprio slancio operativo rendono possibili ogni anno la realizzazione di uno degli eventi più belli dell’estate regionale.

La prima tappa della manifestazione sarà sabato 4 agosto e si snoderà tra San Felice del Molise, Acquaviva Collecroce e Palata, per concludersi martedì 7 agosto nelle località di Gildone, Santa Maria a Quadrano; Fonte delle Serpi, Cercemaggiore. I

nfo su "Cammina, Molise!": 06.63.07.34 - 338.306.3300 - 392.954.28.30 -

ggermano@laterra.org

Scrivi a "la vianova news": aclaterra@laterra.org

Lascia il tuo commento
commenti