Chaminade Campobasso: « Non lasceremo nulla al caso, in vista della prossima stagione »

Flash News
Campobasso giovedì 14 giugno 2018
di La Redazione
esultanza Chaminade
esultanza Chaminade © Civico32

CAMPOBASSO. Pieno ritmo per la «Chaminade Campobasso», ai nastri di partenza del campionato di calcio a 5 di serie B.

La dirigenza rossoblù è al lavoro per la riconferma dello staff tecnico, guidato da coach Paolo Pizzuto, e per le riconferme dei calciatori della passata stagione.

Il vice-presidente Domenico Scarnata, insieme agli dirigenti, sta parlando con tutti i protagonisti della passata stagione.

Un pourparler per costruire la base della squadra chiamata ad affrontare la prossima stagione, dopo gli ottimi risultati dell’ultima annata con la qualificazione ai playoff, gli Ottavi di Finale della Coppa della Divisione, il secondo turno della Coppa Italia e la vittoria di ben tre derby cittadini. E proprio i lusinghieri risultati della scorsa stagione stanno avvicinando diversi imprenditori al club del capoluogo di regione, con i quali la Chaminade Campobasso sta pensando all’ipotesi di chiedere il ripescaggio in serie A2.

È un’operazione sulla quale sta lavorando il club rossoblù, che vorrebbe restituire al capoluogo molisano e alla regione Molise la cadetteria.

La società sta lavorando attivamente anche al consolidamento del settore giovanile con l’Under 19 Nazionale che dovrà fungere da serbatoio per la prima squadra e alla scuola calcio, per la quale, a breve, ci saranno delle importanti novità.

«Siamo attivi su tutti i fronti – ha affermato il presidente Franco Bossi – perché non lasceremo nulla al caso, in vista della prossima stagione. Vogliamo ripetere l’ottima ultima annata, implementando tutta l’attività giovanile, perché resta nei nostri scopi fare qualcosa di importante per i giovani della nostra città».

Intanto, oltre al settore calcio a 5, la Polisportiva ‘Chaminade’ è impegnata da lunedì 11 giugno 2018 alla prima edizione dell’iniziativa ‘LaChami al Campus’, durante il quale i bambini e i ragazzi stanno vivendo esperienze legate allo sport, alla cultura, alla conoscenza del territorio.

«I ragazzi stanno vivendo una magnifica esperienza – ha affermato il coordinatore del campus, Walter Brandoni – I protagonisti dell’iniziativa griffata Chaminade stanno vivendo giornate piene, all’insegna del divertimento, dello sport e dello stare insieme».